Vincitore del Premio AIFIN 'Banca e Territorio' 2009

Nome di origine latina, Lattarico deriva da lacteus, cioè latte, paese dei lattari. Lattarico con Regina, una delle attuali frazioni del comune, nell'XI secolo fu tra i primi possedimenti Normanni della Valle del Crati. Dopo il periodo medioevale il paese riacquista vigore economico tanto che l'abbondante produzione di grano e di granone era diventata mercanzia sulla piazza di Cosenza. Erano almeno 4 i mulini ad acqua che, a quel tempo operavano sul territorio, e 10 i frantoi funzionanti tutti a forza animale. Nel 1857 a Lattarico erano attivi 20 telai per la tessitura del cotone.

Sembra, da alcune testimonianze ritrovate nei registri parrocchiali delle nascite del secolo XVII, che Lattarico abbia dato i natali a papa Innocenzo XII.

Semplice e genuina è la cucina le cui origini risalgono all'antica cultura contadina. Centro attivo nella raccolta e lavorazione dei funghi e delle castagne. Importante per la tessitura del cotone e per la produzione di strumenti musicali.

Ultime news per Lattarico

  • Duomo di Cosenza, il restauro del crocifisso 2013-07-31 12:26:23 Col sostegno della Banca BCC Mediocrati, l'opera ritornerà al colore originario. Leggi tutto
Leggi tutte le news